Essekei

Riordino il mio Brainstorming

Essekei – il principio

Scommetto che ti è già capitato di guardarti allo specchio e vederti gonfio, grasso o semplicemente la mattina hai voglio di quei jeans che tanto ti piacciono, ma non ti si chiudono o la maglietta ti sta talmente attillata che fai fatica a respirare. Immagino tu abbia la risposta pronta e vai nel più vicino centro commerciale e ti prendi una maglia più grande, anche perché quella era vecchia e ogni tanto anche noi uomini dobbiamo rinnovare il vestiario.

Prendi la macchina – parcheggi il più vicino possibile all’ascensore o scale mobili –  se c’è un bar durante il tragitto dalla macchina al negozio ti fermi per il caffè e volentieri scatta anche qualche dolcetto – entri nel negozio già sudato, con il fiatone e con un senso di inadeguatezza rispetto al target prefissato dal negozio che già solo per entrare dovrebbero considerarti un eroe – reparto uomo – cerchi tra i scaffali – bella questa maglietta vero – cerchi la taglia e la trovi al massimo 2xl – passi alla prossima – e – alla prossima ancora – per sfinimento ne trovi una sempre 2xl e decidi di provarla – ti sta come la cotenna al salame – perdi le speranze e te ne torni in bar a prenderti un gelato per consolarti – ascensore per il parcheggio – viaggio in macchina fino a casa e collassi sul divano o davanti al pc.

Ti sei rivisto/a in questa piccola scenetta? se non è così sei molto fortunato, ma questa era la mia vita fin qualche mese fa. Non facevo nulla per la mia salute e prendevo la mia obesità come una costante naturale e irreversibile caratteristica della mie persona. Mi dirai che ero scemo, potevo reagire, potevo dimagrire, potevo… Si potevo, ma non lo volevo veramente.

Avevo la sindrome da ciccione obeso (me la sono inventata ora io) con la paura di uscire dalla mia confort zone, di provare a mettermi in gioco, di cambiare di vedere oltre la mia obesità.

Il giorno che ho cambiato atteggiamento è stato quel fatidico 22 ottobre 2013 quando ho avuto il . Certamente un bel shock, ma colpi così duri servono a testoni come me per prendere lo spunto e dare il via a qualcosa che porterà a un cambiamento radicale, un evoluzione della persona.

Tutto ciò ci porta a oggi dove sto scrivendo queste righe per poter dare testimonianza della mia storia e della mia evoluzione incominciata quel giorno e tutt’ora ancora in piena fermentazione.

Premetto di non essere un dottore, laureato, studiato o quant’altro in scienze mediche, nutrizionali, motorie. Questi testi che scrivo sono le mie conclusioni personali, date dagli studi fatti su libri, web, forum, chat, vita reale, amici, conoscenti… Insomma non mi permetto di darmi dell’esperto, ma semplicemente voglio raccontare la mia storia e dare la possibilità a te e altri di prenderne spunto per poter crearne una tua storia personale di rinascita e evoluzione.

Nei miei correi imprimere le mie sensazioni, pensieri esperienze per poter trasmetterle a te che stai leggendo, così da poterti dare ispirazione.

p.s. se sei arrivato a leggere fino qui tutto ciò due sono le cose, ho scrivo molto bene e ne dubito o stai cercando qualcosa o qualcuno che ti dia la scintilla, lo spunto da dove iniziare…. Per cosa o per dove lo devi scoprire tu… io ci son stato diverso tempo a capirlo e ancora non è molto ben definito…

Rispondi

Scroll Up