Un blog nel 2019?

Iniziamo subito con le domande esistenziali, una piccola riflessione sul perché scrivere e raccontare una storia con le parole invece di prendere una telecamera e filmare il tutto.

Vloggare, così si dice quando si racconta la propria storia con i video, risulta al grande pubblico una gran figata. Però guardando dal punto di vista di chi deve creare dei contenuti è un impegno non da poco e ha bisogno di investimenti iniziali maggiori rispetto alla parola scritta. Basti pensare che fondamentalmente ci serve come base anche uno semplice smartphone con una buona qualità dei video, la possibilità di montarli, aggiungervi la musica e postarli su YouTube. Come processo creativo non si dissocia molto dal bloggare, ma l’impegno con il quale bisogna affrontare il progetto è maggiore per le competenze che bisogna ottenere a favore di un risultato degno di essere pubblicato, poi per avere le visualizzazioni è un altro discorso.

Con questa riflessione non voglio demonizzare gli youtuber odierni, anzi ammiro quelli che hanno avuto un notevole successo e mi ispirano a buttarmi in quel mondo, ma mi fanno anche capire quanto impegno e dedizione sta dietro per ottenere quei risultati. Ore di prove, la fotocamera sempre dietro, ore di filmati infiniti da valutare e estrapolare per avere un video di 10 minuti dove racconti la tua storia.

Ora arrivo al punto e vi spiego il mio pensiero:

Vloggare è un’arte tanto quanto saper scrivere, l’esprimere se stessi può avere più forme è mille modi per farlo, altrimenti con si chiamerebbe creatività, ma ognuno di noi dovrebbe riflettere sulle proprie capacità e iniziare con quelle che li sono più affine.

Io con la fotografia mi trovo a mio agio, con la scrittura ci provo, mi affascina e voglio migliorare, il video è ancor di più affascinante, ma al momento per me è ancora cosa inesplorata o per lo meno i risultati che ne escono sono a parer mio deludenti e non all’altezza da essere pubblicati come vlog.

Spero di aver chiarito pressappoco il motivo di un blog nel 2019, punto di inizio e terapeutico per le mie iniziative e idee e poi chissà un domani, si tramuterà in un canale YouTube o in un podcast o un’altra espressione di racconto del proprio io.

Fammi sapere la tua opinione sul Blog e Vlog…

andrea Blog, Senza categoria , ,

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *